Home > Scialpinismo base (SA1) > Corso di Scialpinismo base (SA1) 2018

Corso di Scialpinismo base (SA1) 2018

E-mail Stampa PDF

Il corso SA1 di livello base è rivolto a tutti coloro che vogliono avvicinarsi alla montagna invernale al di fuori degli impianti sciistici, attraverso la pratica dell’attività sci alpinistica e che vogliano conoscerne e scoprirne il fascino.
La partecipazione è aperta anche a coloro che non hanno in genere esperienza di montagna ne estiva ne invernale, ma posseggono sufficienti abilità sciatorie e adeguata preparazione fisica, sufficiente ad affrontare salite di alcune ore di cammino, con impegno progressivamente più sostenuto.
Il corso prevede l’insegnamento, attraverso lezioni sia teoriche che pratiche svolte sul terreno, delle nozioni fondamentali per poter svolgere con ragionevole sicurezza l’attività scialpinistica su itinerari non impegnativi, ponendosi come obiettivo il raggiungimento dell’autonomia dell’allievo per una futura attività svolta autonomamente all’interno di gruppi organizzati. Saranno affrontate le tematiche relative alla montagna invernale e alla prevenzione del pericolo valanghe: cartografia e orientamento, neve e valanghe, lettura dei bollettini meteo e dei bollettini valanghe, condotta gita e autosoccorso con ARTVA.
L’insegnamento delle tecniche di discesa fuoripista non è parte primaria e riguarderà essenzialmente il modo in cui condurre la discesa.

Il corso SA1 di livello base è rivolto a tutti coloro che vogliono avvicinarsi alla montagna invernale al di fuori degli impianti sciistici, attraverso la pratica dell’attività sci alpinistica e che vogliano conoscerne e scoprirne il fascino.
La partecipazione è aperta anche a coloro che non hanno in genere esperienza di montagna ne estiva ne invernale, ma posseggono sufficienti abilità sciatorie e adeguata preparazione fisica.
Il corso prevede l’insegnamento, attraverso lezioni sia teoriche che pratiche svolte sul terreno, delle nozioni fondamentali per poter svolgere con ragionevole sicurezza l’attività scialpinistica su itinerari non impegnativi, ponendosi come obiettivo il raggiungimento dell’autonomia dell’allievo per una futura attività svolta autonomamente all’interno di gruppi organizzati.
Saranno affrontate le tematiche relative alla montagna invernale e alla prevenzione del pericolo valanghe: cartografia e orientamento, neve e valanghe, lettura dei bollettini meteo e dei bollettini valanghe, condotta gita e autosoccorso con ARTVA.
L’insegnamento delle tecniche di discesa fuoripista non è parte primaria e riguarderà essenzialmente il modo in cui condurre la discesa.

PRESENTAZIONE CORSO E CHIUSURA ISCRIZIONI: 17/01/2018
presso la Sezione CAI di Rivarolo C.se (Via L. Peila 1/10) alle ore 21.00

Al termine della presentazione è prevista la lezione sui materiali e sull'equipaggiamento utilizzati nello scialpinismo.

REQUISITI E REGOLAMENTO

1) Età minima per partecipare è di 16 anni compiuti alla data di chiusura delle iscrizioni (per i minori è richiesta l'autorizzazione dei genitori).

2) L'ammissione al corso è valutata dalla direzione: verrà data precedenza agli iscritti delle Sezioni cui fa riferimento la Scuola e a chi non ha mai frequentato un corso di scialpinismo.

3) Il numero di partecipanti è subordinato alla disponibilità degli istruttori e degli apparecchi ARTVA della Scuola.

4) Il corso prevede una gradualità nell’impegno, ma è tuttavia necessario presentarsi al corso con un adeguato allenamento fisico, sufficiente ad effettuare fin dall’inizio salite giornaliere di circa 800-1000 mt di dislivello positivo (300 m/h). È altresì richiesta una buona padronanza degli sci su fondi difficoltosi e non battuti meccanicamente, da comprovarsi durante un’uscita iniziale di selezione in pista; in caso di giudizio non positivo alla selezione, è prevista la completa restituzione della quota di iscrizione. Non sarà possibile restituire la quota di iscrizione al C.A.I.

5) Tutti gli Allievi sono tenuti a partecipare assiduamente e attivamente alle lezioni teoriche, che si svolgeranno presso la Sede CAI di Rivarolo, con inizio alle ore 21.00, salvo eccezioni preventivamente indicate. A discrezione della Direzione, la reiterata assenza alle lezioni teoriche e/o pratiche può precludere la partecipazione alle uscite seguenti.

6) La direzione si riserva la facoltà di esonerare dal corso coloro che non presentano i requisiti minimi per la pratica dello scialpinismo, valutati durante le uscite pratiche, che non frequentano più di due lezioni teorico/pratiche consecutive senza preavviso o giustificato motivo, che non rispettano le disposizioni organizzative e le decisioni del corpo istruttori, assumendo iniziative individuali arbitrarie dimostrando la mancata idoneità al proseguimento in sicurezza per sé e verso terzi del corso.

7) Accettazione del Rischio. Lo scialpinismo in tutte le sue forme, è un’attività che presenta dei rischi e chi lo pratica se ne assume la piena responsabilità; sono soprattutto le competenze ed il livello di preparazione fisica e psichica che possiede l’individuo a stabilire il grado di percezione del rischio e ad imporre le conseguenti azioni. L’accettazione del rischio è parte integrante dello scialpinismo; la conoscenza ed il rispetto della montagna sono condizioni indispensabili per una sicura pratica dello scialpinismo. L’obiettivo delle scuole CAI è quello di adottare tutte le misure precauzionali affinché nella frequentazione dell’ambiente si operi con il maggior grado di sicurezza possibile; si parla quindi di “ragionevole sicurezza” in quanto nella pratica di montagna un rischio residuo è sempre presente e non è mai azzerabile. L’Allievo, chiedendo di essere ammesso al Corso, accetta il presente regolamento e dichiara di aver ricevuto dalla Direzione un’adeguata informazione preventiva e introduttiva sui contenuti, sulle attività e sulle finalità del Corso, nonché sui rischi e pericoli a cui si esporrà.

 

Per l’iscrizione sono necessarie:

- domanda di ammissione compilata e firmata;
pdfClicca qui per scaricare il modulo
- tessera CAI in regola per l’anno 2018 (da esibirsi all’atto dell’iscrizione);
- certificato medico di idoneità sportiva;
- n.1 foto tessera;
- quota di iscrizione;

NB. Non saranno ritenute valide iscrizioni incomplete secondo quanto sopra indicato.

QUOTA DI ISCRIZIONE: 140 € (110 € per i nati dopo il 01/01/1993)

La quota comprende:
- uso dei materiali della Scuola;
- dispense con gli argomenti trattati;
- assistenza istruttori

La quota NON comprende:
- la dotazione di ARTVA/PALA/SONDA (chi ne fosse sprovvisto potrà noleggiarli per le sole uscite del corso al costo complessivo di 30€, da versarsi all’atto dell’iscrizione);
- le eventuali spese personali di vitto ed alloggio, impianti di risalita;
- le spese di trasporto per il raggiungimento delle località in cui si svolgeranno le lezioni pratiche (effettuato con auto private, rimborsando adeguatamente i proprietari delle stesse).

I partecipanti saranno coperti da polizza assicurativa infortuni, attivata automaticamente dalla sede centrale CAI al momento del rinnovo tesseramento per l'anno 2018.

Per ulteriori informazioni scrivi a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Calendario 2018

Mer 17 Gen Lezione teorica  (materiale/equipaggiamento, alimentazione, forma fisica)
Sab 20 Gen Uscita di selezione in pista
Mer 24 Gen Lezione teorica  (pericoli in montagna e ARTVA)
Dom 28 Geb Uscita pratica
Mer 7 Feb Lezione teorica (nivologia)
Dom 11 Feb Uscita pratica
Mer 21 Feb Lezione teorica (meteorologia)
Dom 25 Feb
Uscita pratica
Mer 7 Mar Lezione teorica (topografia ed orientamento)
Dom 11 Mar Uscita pratica
Mer 21 Mar Lezione teorica (comportamenti e valutazione rischio)
Dom 25 Mar Uscita pratica
Mer 04 Apr Lezione teorica (condotta gita)
Sab 7 e Dom 8 Apr Uscita pratica (con pernottamento in rifugio o pensione)

Tutte le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede CAI di Rivarolo C.se alle ore 21.00 dei giorni in calendario