Scuola Valle Orco

Corsi di Arrampicata e Alpinismo e Scialpinismo

Il corso SA1 di livello base è rivolto a tutti coloro che vogliono avvicinarsi alla montagna invernale al di fuori degli impianti sciistici, attraverso la pratica dell’attività sci alpinistica e che vogliano conoscerne e scoprirne il fascino.
La partecipazione è aperta anche a coloro che non hanno in genere esperienza di montagna ne estiva ne invernale, ma posseggono sufficienti abilità sciatorie e adeguata preparazione fisica.
Il corso prevede l’insegnamento, attraverso lezioni sia teoriche che pratiche svolte sul terreno, delle nozioni fondamentali per poter svolgere con ragionevole sicurezza l’attività scialpinistica su itinerari non impegnativi, ponendosi come obiettivo il raggiungimento dell’autonomia dell’allievo per una futura attività svolta autonomamente all’interno di gruppi organizzati.
Saranno affrontate le tematiche relative alla montagna invernale e alla prevenzione del pericolo valanghe: cartografia e orientamento, neve e valanghe, lettura dei bollettini meteo e dei bollettini valanghe, condotta gita e autosoccorso con ARTVA.
L’insegnamento delle tecniche di discesa fuoripista non è parte primaria e riguarderà essenzialmente il modo in cui condurre la discesa.

PRESENTAZIONE CORSO E CHIUSURA ISCRIZIONI: 23/01/2019
presso la Sezione CAI di Rivarolo C.se (Via L. Peila 1/10) alle ore 21.00

Al termine della presentazione è prevista la lezione sui materiali e sull'equipaggiamento utilizzati nello scialpinismo.

Scoglio di Mroz, Sergent, Caporal, Torre di Amonin, Vallone di Forzo, Vallone di Sea, Bec di Mea…. questi sono alcuni nomi dei luoghi, dove si è svolta l'ultima edizione del corso di roccia avanzato del 2015.

Il corso non si svolge annualmente, ma ogni circa 4-5 anni, a seconda delle richieste che ci pervengono da chi ha già acquisito una sufficiente esperienza nell'arrampicata, ad esempio in falesia, ed è desideroso di cimentarsi su vie di più tiri, attrezzate solo in parte con spit, per avventurarsi tra fessure e diedri, dove occorre saper utilizzare protezioni veloci (nut e friend), o salire lisce placche, dove il sapiente uso distanziato degli spit richiede concentrazione ed equilibrio, ma anche dove al posto degli spit troviamo i chiodi tradizionali e magari l’alta difficoltà ci obbliga all’uso di una staffa.

Per cui se vi interessa scriveteci all'indirizzo  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

ciao

Marco Scagnetto

Cerca nel sito
Notizie dal CAI
Feed non trovato